Copyright © Studio Grafologia Forense dott.ssa Elena Donatella Gallo - Via Cesare Vignati 5, Milano - P.IVA 10624290960 - Web&Seo: InternetGrafica


L’IMPORTANZA DELLE SCRITTURE DI COMPARAZIONE. IL SAGGIO GRAFICO

 

Per giungere alla decisione del caso sottoposto all’attenzione del consulente, saranno di fondamentale importanza le scritture di comparazione. Per essere utili ed idonee al confronto con lo scritto da verificare, le comparative dovranno essere numerose, spontanee, omologhe (se la scrittura da verificare è una firma sarebbe utile avere firme quali scritti comparativi) ed omogenee (ovvero vergate con lo stesso mezzo scrittorio impiegato per la redazione dello scritto in verifica, sullo stesso supporto cartaceo e, ove possibile, con le stesse condizioni di stesura), coeve (contemporanee) alla data del documento in verifica e certamente autografe (lo sono, ad esempio, le firme e le sigle autenticate da un pubblico ufficiale – ad esempio le firme sugli atti notarili, sul documento di identità, sul passaporto, etc.).

La coevità delle comparative rispetto a quelle in accertamento è particolarmente rilevante in caso di malattia, ovvero quando sopravviene un infortunio o una malattia grave che può comportare importanti modifiche grafiche.

Sebbene le scritture comparative più adeguate al confronto siano quelle vergate indipendentemente e antecedentemente a quelle oggetto di verificazione, poiché prive di modifiche intenzionali da parte dello scrivente (le c.d. “autografe insospette”), per arricchire il ventaglio delle comparative, al soggetto sospettato di aver redatto le scritture oggetto di verifica il consulente può chiedere, come capita nella maggioranza dei casi, l’esecuzione di un saggio grafico. In altri termini, a tale soggetto può essere chiesto di rilasciare, secondo le modalità stabilite dallo stesso consulente, la propria scrittura spontanea al fine di consentirne l’analisi ed utilizzare tale scritto nel confronto con la grafia indagata.

Il saggio grafico è un valido ausilio per il consulente soprattutto a fronte di un numero scarso o insufficiente di scritture di comparazione di altro tipo. Tuttavia, non è sempre realizzabile (come nel caso dei testamenti) ed essendo inevitabilmente successivo – spesso anche di molto tempo - alla scrittura indagata, riflette esclusivamente il gesto grafico attuale del soggetto scrivente.

Se da un lato, quindi, lo strumento del saggio grafico è utile in quanto sopperisce alla mancanza di scritture comparative o integra quelle esistenti disponibili – confermando quanto già evidente in queste ultime -, dall’altro, in alcuni casi può rivelarsi del tutto inutile e superfluo, sia perché il consulente già dispone di un quantitativo adeguato di scritture comparative (certamente autografe, antecedenti e/o coeve alla scrittura in verifica, omologhe ed omogenee) sia perché (ed è il caso, ad esempio, di uno scritto in verifica vergato a venticinque anni e confrontato ad un saggio grafico rilasciato trent’anni dopo) introdurrebbe nell’iter investigativo peritale elementi nuovi, estranei alla scrittura indagata.

Contattaci

Studio Grafologia Forense
Dott.ssa Elena Gallo
Partita Iva n. 10624290960
Via Privata Cesare Vignati 5,
20161 Milano

mail: [email protected]
tel. 02.4507.4540
cell. 333.523.19.84

Studio di Grafologia Forense dott.ssa Elena Gallo, perito grafologo, offre servizi relativi alla verifica di autenticità di firme, testamenti, manoscritti in genere, in ambito privato ed in ambito giudiziale, civile e penale. Lo Studio ha sede in Milano e fa consulenza grafologica anche in Como, Lecco, Monza Brianza, Torino, Bergamo, Brescia, Genova, Savona (perizia su firma, perizia su testamento olografo, verifica firme e sigle). La dott.ssa Elena Gallo è iscritta al Ruolo dei Periti e degli Esperti della Camera di Commercio di Milano al n.3243, è socia dell'Associazione Grafologica Italiana (A.G.I.) e dell'Associazione Grafologi Professionisti (A.G.P.).

Perito Calligrafo

La dott.ssa Gallo dello Studio di Grafologia Forense è abilitata ad operare come perito calligrafo. L'intervento del perito calligrafo è indispensabile in particolare in ambito forense per l'analisi di documenti manoscritti e la corretta identificazione della mano scrivente; autografia o eterografia di un testo manoscritto. Il perito calligrafo è così denominato in relazione al metodo di analisi storicamente definito "metodo calligrafico".

Scrittura Perizia Calligrafica

Lo Studio di Grafologia Forense ha sede in Milano ma opera per perizie calligrafiche in tutta Italia.

PERIZIA GRAFOLOGICA

Di seguito la pubblicazione di una perizia grafologica redatta della dott.ssa Elena Gallo, perito grafologo; pubblicazione disponibile online.


Questo testo riprende l'analisi di firma falsa, perizia su firma, con la verifica puntuale degli elementi caratterizzanti le scritture in verifica.

Continua...

Officina della Scrittura

Studio Grafologia Forense ha partecipato all'inaugurazione di Officina della Scrittura, un'area museale che ripercorrere la storia della scrittura dalle origini ai giorni nostri, allestita da Aurora Penne Stilografiche presso la sede di Torino.

Continua...

PECORARO: Il Golpe italiano mai raccontato

 

Si segnala dalla trasmissione Le Iene: "PECORARO: Il Golpe italiano che nessuno ha mai raccontato"
La testimonianza comprende l'analisi di documenti relativi al disastro a cura della grafologa.

Continua...

RIFORMA DEI REATI DI FALSO

Depenalizzazione dei reati di falso, Decreto Legislativo n. 7/2016. Si evidenziano le modifiche apportate agli articoli contenuti nel codice penale dedicati ai reati di falsità in atti. Abrogazione dei reati di Falsità in scrittura privata e di Falsità in foglio firmato in bianco.

Continua...

Traduci

E' possibile tradurre il sito in 70 lingue: si offre consulenza grafologica e perizia grafologica su testi scritti in lingua inglese, francese, spagnolo, cinese e altre lingue estere.

itzh-CNzh-TWenfrdeptrues
Go to top